DAL CONSIGLIO COMUNALE VIA LIBERA UNANIME AD AIMAG

Il Consiglio comunale di San Felice sul Panaro, riunitosi lo scorso 17 febbraio nel municipio temporaneo di piazza Italia, 100, ha approvato all’unanimità l’ordine del giorno che dà il via libera alla partecipazione di Aimag spa alla procedura competitiva per l’acquisto della divisione ambiente del colosso reggiano Unieco, società cooperativa in liquidazione coatta amministrativa (Unieco Holding Ambiente).

Una scelta precisa effettuata dal Consiglio comunale per dare ad Aimag spa la possibilità di continuare a crescere nel territorio e di rafforzarsi nel sempre più cruciale mercato dei rifiuti, oggi al centro di grandi trasformazioni. L’acquisizione di Unieco Ambiente da parte di Aimag spa permetterebbe infatti alla multiutility di espandere le proprie attività nel Centro-Nord Italia e di gestire un nuovo “sistema ambiente” caratterizzato da 39 impianti attivi. Aimag spa potrebbe in questo modo collocarsi tra i principali operatori del settore in Italia e affrontare con un assetto molto più solido le sfide del mercato dei rifiuti.

Da notare che la multiutility è attesa anche da altre sfide da “far tremare i polsi”, prima tra tutte la gara dell’Ambito di riferimento di Modena 1 nella distribuzione del gas. Di qui la necessità di guardare anche ad altri possibili mercati. La divisione ambiente del Gruppo Unieco, inoltre, è caratterizzata da una presenza geografica diversificata ma limitrofa ai territori di Aimag, e conta su un presidio integrale della filiera dei rifiuti.

Il revisore dei conti del Comune di San Felice sul Panaro, professor Eugenio Caperchione, aveva espresso parere favorevole ad autorizzare la partecipazione di Aimag spa alla procedura competitiva per l’acquisto della divisione ambiente di Unieco.

 

Scarica il comunicato stampa in versione PDF