IL 21 MARZO IL GIORNO DELLA MEMORIA DELLE VITTIME DI MAFIA

Dal 1996, il 21 marzo di ogni anno, primo giorno di primavera, “Avviso Pubblico” e “Libera” ricordano le vittime innocenti delle mafie, dalla fine dell’800 ad oggi, di cui si è riusciti a ricostruire la storia.

Dal 2017, quella che è stata definita la Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie è stata ufficialmente riconosciuta da una legge dello Stato.

Quest’anno, a causa delle restrizioni stabilite per evitare il diffondersi del Covid-19, non sarà purtroppo possibile celebrare la Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie giunta alla sua ventiseiesima edizione in una sola città italiana, come sempre fatto negli anni precedenti.

Ricordiamo che il Comune di San Felice sul Panaro è dal 2015 socio di “Avviso Pubblico. Enti locali e Regioni per la formazione civile contro le mafie”, un’associazione nata nel 1996 con l’intento di collegare e organizzare gli amministratori pubblici che concretamente si impegnano a promuovere la cultura della legalità democratica nella politica, nella pubblica amministrazione e sui territori da essi governati.

Avviso Pubblico conta più di 360 soci tra Comuni, Unioni di Comuni, Province, Regioni. L’associazione è attualmente presieduta da Roberto Montà, sindaco di Grugliasco (To).

AVVISO PUBBLICO

 

L’ELENCO DELLE VITTIME DI MAFIA